Architecture

432 Park Avenue

Posted on
Photo dchevalier

C’è chi lo ama, c’è chi lo odia. Sto parlando del 432 Park Avenue, l’altissimo grattacielo di New York che svetta come una ciminiera vicino a Central Park.
425 metri d’altezza, è considerato il grattacielo più alto della grande mela superando di 8,5 metri il nuovo World Trade Center. Un retilineo di 96 piani che presenta una facciata in cemento a griglia ispirato (a quanto si dice) al Wastepaper Basket disegnato da Josef Hoffmann nel 1905.

Il grattacielo, progettato dall’architetto uruguaiano Rafael Viñoly, è destinato ad un uso esclusivamente residenziale. La vista, per chi ci potrà vivere, è sicuramente mozzafiato.
Ogni piano è destinato a riservare sorprese, fino all’ultimo che regala uno sguardo a 360° su tutta la big apple, dal fiume Hudson all’East River, dal Bronx a Brooklyn, da Central Park all’Oceano Atlantico.

Dall’esterno fa sicuramente un’altro effetto. Sarà la posizione, completamente isolato dagli alti grattacieli del downtown, o sarà la forma, fatto sta che non tutti hanno apprezzato questo parallelepipedo che si staglia nel cielo newyorkese.

La situazione però non sarà così per molto, infatti nei prossimi anni molti nuovi e altissimi grattacieli saranno costruiti nella zona del 432 Park Avenue, cambiando radicalmente lo skyline di New York.

Una foto pubblicata da Jade 👁 Seda (@212shooter) in data:

Una foto pubblicata da Parisa Pich (@innsay) in data:

Una foto pubblicata da Joseph Kellard (@josephkellard) in data:

Una foto pubblicata da Jacob Stetson (@jacobgstetson) in data:

Annalisa Guerisoli
Instagram addicted, appassionata di luoghi abbandonati, mi cibo di viaggi e di nutella. Astenersi fan dell’uncinetto e del cucito.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *