Architecture

Amate Amatrice

Posted on
amate-amatrice

Mancano sole poche ore all’inaugurazione della mensa progettata per il nuovo villaggio del food ad Amatrice. L’opera è stata realizzata grazie ai fondi pro terremotati raccolti da Corriere della Sera e TgLa7 con l’iniziativa solidale Un aiuto subito, attraverso Banca Prossima e la piattaforma di crowdfunding TIM “With You We Do”, i quali ammontano ad oltre 7 milioni di euro.
La riapertura della mensa è la prima significativa tappa della ricostruzione, grazie al contributo progettuale dell’architetto Stefano Boeri e al supporto operativo di Regione Friuli Venezia Giulia, Innova Fvg, Filiera del Legno Friuli Venezia Giulia e Artemide.

sba-amatrice-02

Dopo soli 30 giorni di cantiere si è realizzato il volume della mensa scolastica, pensato per essere il primo di una serie di edifici costruiti con moduli prefabbricati in legno, che costituiscono la nuova Piazza di Amatrice: un polo della ristorazione che darà lavoro a oltre 130 cittadini e rilancerà l’economia del territorio. La mensa, progettata da Stefano Boeri Architetti, prevede, oltre ai servizi di ristorazione, una grande sala polivalente rivolta – con una grande vetrata – ai monti Sibillini. Il miracolo della mensa dimostra come si possa costruire in tempi rapidi, con costi contenuti, in modo sicuro e con un’elevata qualità.

sba-amatrice-01

Cristina Bigliatti
«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d’Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c’è niente che riguarda l’arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *