Eyewear

Catherine de’ Medici 1533 reinventa il classico

Posted on
Elena Barolo

Non è molto che questo marchio dal nome altisonante si è affacciato al mondo dell’eyewear ma sta conquistando molte blogger tra cui Elena Barolo a Nicoletta Reggio. L’originalità di Catherine de’ Medici 1533 parte dalla sua musa ispiratrice da cui ha preso il nome: Catherine de’ Medici, appunto. Questa famosa donna rivoluzionò l’universo femminile prendendo in considerazione le proporzioni e le esigenze del corpo femminile e introducendo una serie di accessori come scarpe con i tacchi, corsetti, profumi e lingerie. Aiutò le donne a combattere le proprie paure e a conquistare la propria incondizionata libertà. Libertà del proprio corpo, come riflesso della libertà della propria mente.
Fedele ai valori che hanno guidato la vita della de Medici, l’immagine del marchio e la sua collezione di occhiali da sole da vista sono un elegante mix tra lo stile  classico e il nuovo. Arabeschi minimalisti adornano montature oversize in una palette di colori classica che spazia dal nero al tartarugato con accenti di color avorio. Ma non finisce qui. Linee intrecciate di fiori e foglie diventano un dettaglio in metallo oro rosè che firma esuberanti occhiali da sole e sofisticati occhiali da vista in lucidissimo acetato italiano. E infine, una corda catena – realizzata con in raffinato titanio giapponese – disegna impeccabili montature da sole e da vista sfruttando due avanzatissime e brevettate tecnologie (una per il cerchio e una per l’asta).

Nella foto in alto: Elena Barolo

Alessandra Grillo
Alessandra Grillo
Nicoletta Reggio
Paola Ferrario
Desperate mother di una biondina e di un ricciolino, schizzo da una parte all'altra di Milano in sella alla mia super bicicletta. Quando scendo scrivo, nuoto, leggo, viaggio, porto a spasso la mia cagnolona, coccolo il mio gatto e nutro la mia tartaruga (che poi è un maschio). Ho due sogni nel cassetto: intervistare Isabel Allende e scrivere un libro. Prima o poi li realizzerò, nel frattempo faccio la giornalista e la blogger.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *