Design

Per Coco-Mat il buongiorno si vede dalla buonanotte. Immersi nella natura.

Posted on

Dormire su un materasso composto da diversi strati e imbottito di cocco, gomma naturale, lana, cotone, alghe, crine, lino, eucalipto fa la differenza. Neanche l’esigente “principessa sul pisello”, protagonista dell’omonima favola di Hans Christian Andersen avrebbe immaginato tanta grazia. Durante la Milano Design Week l’azienda greca, specializzata in materassi naturali, ha presentato il modello Pythagoras, ispirato al filosofo greco. Non contiene né molle, né metallo e può essere personalizzato e assemblato in 48 modi diversi per regolarne l’elasticità a seconda delle esigenze fisiche di ognuno. Non solo un materasso ma una filosofia di vita che si estende anche a una serie di accessori realizzati con gli scarti della stoffa, tra i quali pantofole da viaggio, portachiavi, mascherine per dormire, cuscinetti rilassanti per l’aromaterapia… Tutti i prodotti proposti dall’azienda sono realizzati con materiali naturali provenienti esclusivamente da fonti rinnovabili. Il primo a dare un esempio concreto di impegno ecologico è proprio il proprietario di Coco-Mat, Paul Efmorfidis, che gira senza portafogli né telefonino e si sposta in sella a una bicicletta di legno. Ha creato la sua azienda per via di una ragazza che un giorno voleva portare a casa a dormire. Dopo il rifiuto di sua madre a farli entrare per paura dei pettegolezzi dei vicini, Paul andò in spiaggia e trascorse la notte su un giaciglio improvvisato di alghe secche, trasportate dalla marea. Da lì l’intuizione di creare materassi completamente naturali.

Una curiosità: nel negozio di Milano viene offerta anche la possibilità di schiacciare un pisolino, sprofondati in un bellissimo e comodo letto.

Provare per credere…
www.cocomat.com

 

pythagoras
 

paul-efmorfidis-fondatore-coco-mat
 

Alessandra Albarello

Come ogni sagittario ho un’anima nomade, anzi randagia. Giornalista freelance e scrittrice, amo le sfide che affronto con coraggio e un po’ di incoscienza. Scrivo di molte cose, facendomi guidare dalla curiosità e dalle mie molteplici passioni. Mi piace raccontare storie e proporre visioni. La mia frase preferita è “Diventate ciò che volete diventare” (Nansen Osho).

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *