Architecture

Consonno, la Las Vegas italiana

Posted on
Consono paesino fantasma

L’antico paese di Consonno, in provincia di Lecco, ha una storia che risale agli anni Sessanta quando il “Grande Ufficiale Mario Bagno – Conte di Valle dell’Olmo”, imprenditore del settore immobiliare, decise di acquistare  l’intero borgo brianzolo.

L’idea del grande imprenditore era quella di trasformare l’antico paesino in una città dei divertimenti, nella quale le famiglie del milanese e non solo, potessero trascorrere le vacanze non lontano da casa. Consonno sarebbe diventata una piccola “Las Vegas” della Brianza.

Cartoline d'epoca della Consonno che fu...
Cartoline d’epoca della Consonno che fu…

Tutto il borgo venne demolito per realizzarvi una improbabile città dei divertimenti dove l’imprenditore Bagno mise insieme un’accozzaglia di reperti e testimonianze che richiamavano tutti i luoghi del mondo e della storia, che prese il posto dell’antico borgo.

Una foto pubblicata da Matteo Postini (@ctrl_magazine) in data:

Per  Consonno iniziano gli anni ruggenti, che raggiunsero il loro apice tra la fine degli anni Sessanta e gli inizi degli anni Settanta. Migliaia di persone raggiungevano la città dei balocchi in cui si poteva trovare di tutto, da negozi in stile arabeggiante, da cannoni a armigeri medioevali in posizione di sentinella, da sale da gioco a sale da ballo, da sfingi egiziane a pagode cinesi, da colonne doriche al “Grand Hotel Plaza”. Consonno diventò un grandissimo centro di divertimento con serate danzanti, grandi ospiti, tutto all’insegna  del divertimento.

Il declino di questo iniziò alla fine degli anni ’70, Consonno non era più questa grande novità e fatalità nell’ottobre del 1976 una frana blocco per sempre la nuova strada di accesso alla città decretandone la fine e la trasformazione in “città fantasma”.  Da allora questo paesino ha attratto innumerevoli persone affascinate dalla sua storia e dalla sua struttura fatiscente.

Info: http://www.consonno.it/
Foto in copertina: @ger3101 via Instagram

 

Una foto pubblicata da Damiano Donadoni (@brems_86) in data:

Una foto pubblicata da @riccardo_delabo in data:

Annalisa Guerisoli
Instagram addicted, appassionata di luoghi abbandonati, mi cibo di viaggi e di nutella. Astenersi fan dell’uncinetto e del cucito.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *