Art

Dialogo tra Maestri: Mantegna e Carracci alla Pinacoteca di Brera

Posted on
Dialogo tra Maestri: Mantegna e Carracci alla Pinacoteca di Brera

Dal 16 giugno al 25 settembre 2016 la Pinacoteca di Brera diventa lo splendido palcoscenico sul quale ha luogo uno straordinario dialogo tra due capolavori della storia dell’arte: Il Cristo morto di Andrea Mantegna – una delle opere simbolo della Pinacoteca milanese – ed Il Cristo morto con gli strumenti della passione, di Annibale Carracci, proveniente dalla Staatsgalerie di Stoccarda.

Dialogo tra Maestri: Mantegna e Carracci alla Pinacoteca di Brera
Andrea Mantegna Cristo morto nel sepolcro e tre dolenti 1470-1474 tempera su tela cm 68 × 81 Milano, Pinacoteca di Brera

Le due opere vengono poste fianco a fianco per la prima volta e, per arricchire ulteriormente questo incontro, all’opera di Mantegna viene inoltre accostato il dipinto Compianto sul Cristo morto, realizzato da Orazio Borgianni nel 1615 e proveniente dalla Galleria Spada di Roma.
Il Cristo morto di Mantegna, databile circa al 1480, rappresenta l’emblema delle conoscenze prospettiche dell’artista, nonché uno dei simboli più noti dell’arte italiana.
Il dipinto di Annibale Carracci, datato 1583-1585, si caratterizza per il crudo realismo evidenziato dagli strumenti del martirio, collocati in primo piano nel capolavoro del bolognese.
La terza opera in dialogo, di Orazio Borgianni, sviluppa invece il tema con sfondo più caravaggesco.

Dialogo tra Maestri: Mantegna e Carracci alla Pinacoteca di Brera
Annibale Carracci Cristo morto e strumenti della Passione 1583-1585 olio su tela cm 70,7 × 88,8 Staatsgalerie Stuttgart

Le sale coinvolte in quest’occasione saranno ben 7: confronti, conversazioni, che aiutano a guardare con occhi diversi i dipinti della Pinacoteca di Brera, esposti nelle sale a loro adiacenti, e che sono fruibili dal pubblico con l’ausilio di nuovi testi di sala, didascalie più articolate, illuminazione e colore delle pareti completamente rinnovate. Un nuovo allestimento realizzato ad hoc sul quale il pubblico è chiamato a esprimere una valutazione.
Dopo il confronto tra i due Sposalizi della Vergine di Raffaello e Perugino, aperto al pubblico fino allo scorso 27 giugno, la Pinacoteca arricchisce i suoi visitatori di un ulteriore tesoro. Rimaniamo in attesa di poter godere della serie completa di affreschi di Bramante e Bernardino Luini, che saranno restaurati e torneranno di nuovo visibili al pubblico al termine dei nuovi allestimenti.
Per maggiori informazioni, visitate il sito della Pinacoteca di Brera.

Orazio Borgianni Compianto sul Cristo morto 1615 olio su tela cm 55 × 77 Roma, Galleria Spada
Orazio Borgianni Compianto sul Cristo morto 1615 olio su tela cm 55 × 77 Roma, Galleria Spada
Cristina Bigliatti
«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d’Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c’è niente che riguarda l’arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *