Architecture

Essenziale Magistretti

Posted on

Fino al 6 maggio 2019 e presso il Municipio di Cusano Milanino è aperta al pubblico una mostra che invita alla scoperta di questo straordinario edificio e del suo progettista, Vico Magistretti (Milano 1920-2006), tra i maggiori architetti e designer della seconda metà del Novecento.
La mostra, curata dall’architetto Andrea Cassone – CSA Classica, richiama già nel titolo, “Essenziale Magistretti”, il particolare fascino di un edificio che, a distanza di tanti anni, mantiene intatta tutta la sua modernità.
La mostra, attraverso un’ampia documentazione completata da filmati documentari, ripercorre la storia del progetto e ne fa emergere gli aspetti di forte innovazione. Il Municipio di Cusano è un edificio essenziale, che rinuncia all’uso di materiali nobili o pregiati per affidare unicamente al disegno l’espressione di quella monumentalità che deve distinguere una sede pubblica.

@ Fondazione Studio Museo Vico Magistretti

Due ampie sezioni della mostra sono dedicate alla figura di Vico Magistretti e ne ripercorrono la formazione, la vita professionale e i progetti, mettendo a fuoco anche aspetti poco conosciuti.
La mostra sarà anche un’occasione per riflettere sul possibile ampliamento e adeguamento dell’edificio in funzione delle nuove necessità del Comune, partendo dal progetto proposto nel 2003 dallo stesso Magistretti. Anche per dare spazio a queste riflessioni, alla mostra verranno affiancate diverse attività, tra le quali un pomeriggio di studio (martedì 16 aprile dalle 15:30 alle 18:30) e un incontro “formativo” aperto a tutti (venerdì 3 maggio dalle 15:30 alle 18:30).

@ Fondazione Studio Museo Vico Magistretti
Cristina Bigliatti

Cristina Bigliatti

«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d'Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c'è niente che riguarda l'arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

More Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *