Design

Il cuore della casa

Posted on

Per la nota azienda veneta Cesar, la cucina è uno spazio dove estetica e funzione detengono uguale importanza, un luogo della nostra quotidianità, sempre centro di vitale energia.
Questa idea di cucina si ritrova perfettamente espressa all’interno del flagship store milanese, dove, per la Design Week di Milano, si sono viste le innovative creazioni progettate da Garcia Cumini.
La lettura d’insieme dell’allestimento evidenzia la possibilità di connessione e interazione dei vari sistemi ed elementi della collezione, che sono caratterizzati da una più ampia libertà compositiva ed una maggiore personalizzazione.
Abbattuti i rigidi vincoli di separazione tra aree abitative, cucina, dining, living dilatano ciascuno i propri confini, in un perfetto gioco di integrazione, agevolato dall’impiego di materiali e di cromie selezionati appositamente.

The 50’s

Protagonista è Intarsio il sistema cucina che sa esprimere e mettere in rilievo tutta la sapienza artigianale di Cesar nella lavorazione del legno.
Lo affianca The 50’s, un vero sistema a parete, reinterpretazione innovativa della libreria anni Cinquanta, che nella  nuova raffinata finitura in rovere Termocotto dialoga agevolmente con cucina e living.
Il disegno morbido di Unit, invece, si carica di forte impatto attraverso la particolare finitura fenix Rosso Jaipur.
Segue, la composizione monolitica di N_Elle, realizzata in marmo Grey Saint Laurent, dall’aspetto raffinato, distintivo e compatto.
Infine, Maxima 2.2, soluzione celebrata da uno spazio sobrio e definito da un’eleganza intramontabile.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.cesar.it.

Maxima 2.2: Laccato seta Titanio, essenza Rovere Termocotto
Unit: Fenix Rosso Jaipur, Acciaio Ossidato in laccato effetto metallico
N_Elle: Essenza Rovere Nordico, acciaio Inox Mat, laccato strutturato Plumbeo
Intarsio
Cristina Bigliatti

Cristina Bigliatti

«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d'Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c'è niente che riguarda l'arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

More Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *