Lifestyle

Italian Gourmet

Posted on
Italian Gourmet

Pensavate che il binomio Milano-Food si fosse concluso con la fine di Expo? Vi sbagliavate. Dal 6 al 10 maggio, infatti, presso il Superstudio Più di via Tortona si terrà la Week & Food, una cinque giorni dedicata alle radici dell’alta cucina del nostro Paese. 18 tra i più importanti chef stellati italiani, offriranno un’esperienza unica: la possibilità di scoprire in chiave contemporanea i grandi classici della nostra tradizione, conoscerne la storia e i segreti, imparare a riprodurli e a degustarli. Chef italiani ed internazionali, maestri pasticceri, prestigiosi critici ed esperti del settore, assieme alle aziende più qualificate, daranno vita ad un evento ricco di conferenze, presentazioni e masterclass.

Italian Gourmet

La prima edizione di Week&Food ospita Italian Gourmet, che si propone come luogo di confronto e sperimentazione nel cibo. Italian Gourmet propone cinque giorni da vivere e godersi con passione grazie a cinque aree tematiche: Chef à porter: i 18 chef stellati coinvolti proporranno al pubblico 18 grandi classici della cucina italiana reinterpretati in chiave contemporanea, presentati in versione finger da degustare in loco, oppure in “porzione intera” da acquistare e portare a casa; Arena del Cibo: masterclass e showcooking dedicati esclusivamente alle reinterpretazioni moderne dei grandi classici italiani; Agorà: un palinsesto ricchissimo di incontri, talk, dibattiti culturali dedicati al mondo della cucina e alle contaminazioni con moda, cultura, design, comunicazione; Caffè letterario: il “salotto buono” di Italian Gourmet, uno spazio raccolto dove assistere a presentazione di libri, incontrare i protagonisti dell’evento, partecipare a degustazioni guidate; Mercato delle eccellenze: l’area dove scoprire, acquistare e degustare prodotti gourmand e vere e proprie rarità.
Per maggiori informazioni sull’evento, o per acquistare le prevendite, visitate il sito evento.italiangourmet.it.

Italian Gourmet

Cristina Bigliatti
«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d’Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c’è niente che riguarda l’arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *