Eyewear

La sostenibile leggerezza di Starck

Posted on
La sostenibile leggerezza di Starck

Nei suoi 40 anni di attività il designer Philippe Starck ha dettato legge portando il suo credo in quasi tutte le sfacettature del design. Nell’occhialeria si è affacciato con il guru del settore, Alain Mikli, e ora sono ambedue nella squadra di Luxottica.

In ogni collezione introduce nuove idee e tecnologie, e, contemporaneamente, fa evolvere e progredire le innovazioni pregresse. Nel 2010 il suo brand, Starck Eyes, è stato il primo a impiegare i polimeri high-tech nel settore dell’eyewear con l’introduzione di Gravity. La collezione estate 2016 vede l’introduzione di Gravity Evo®, un materiale di nuova generazione che consente di ottenere una maggiore resistenza e prestazioni superiori. Il risultato sono occhiali robusti e flessibili e al contempo straordinariamente leggeri e completamente riciclabile, con una ricchezza cromatica unica e mai vista prima.

 

La sostenibile leggerezza di Starck

La sostenibile leggerezza di Starck

Paola Ferrario
Desperate mother di una biondina e di un ricciolino, schizzo da una parte all’altra di Milano in sella alla mia super bicicletta. Quando scendo scrivo, nuoto, leggo, viaggio, porto a spasso la mia cagnolona, coccolo il mio gatto e nutro la mia tartaruga (che poi è un maschio). Ho due sogni nel cassetto: intervistare Isabel Allende e scrivere un libro. Prima o poi li realizzerò, nel frattempo faccio la giornalista e la blogger.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *