Architecture

L’appartamento parigino di Le Corbusier riapre al pubblico

Posted on

Dopo due anni di restauro, lo studio-appartamento dove Le Corbusier ha vissuto dal 1934 al 1965 riapre le sue porte al pubblico.

L’ex monolocale di Le Corbusier è stato restaurato dall’architetto francese François Chatillon in tempo per le celebrazioni del 50° anniversario della Fondazione Le Corbusier. Aperto al pubblico, l’appartamento Nungesser-et-Coli a Parigi ha subito due anni di restauro dopo essere stato inserito nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

L’appartamento-studio di Le Corbusier occupa gli ultimi due piani del condominio Molitor, al numero 24 di rue Nungesser et Coli. Progettato tra il 1931 e il 1934 da Le Corbusier e Pierre Jeanneret, suo cugino e socio, l’edificio chiamato “24 N.C.” si trova nel 16° arrondissement al confine tra Parigi e Boulogne.

Grazie al suo orientamento est-ovest e ai suoi eccezionali dintorni, si adatta a ciò che Le Corbusier ha definito “le condizioni della città radiosa“. Dato che nessuna struttura è posta di fronte, ha potuto creare facciate interamente riempite di finestre, costruendo così il primo appartamento in vetro nella storia dell’architettura. Immerso nella luce, l’appartamento personale di Le Corbusier si estende all’ultimo piano e ospita il suo studio di pittura. L’architetto ha abitato questo appartamento-terrazza dal 1934 fino alla sua morte nel 1965. L’appartamento è stato classificato come monumento storico nel 1972, e le facciate di fronte alle strade, il cortile, il tetto, e la sala d’ingresso sono stati anche iscritti come tali nel 1990.

L’appartamento restaurato di Le Corbusier al 24 rue Nungesser et Coli a Parigi è ora aperto al pubblico e può essere visitato il lunedì, martedì e sabato.

Info http://fondationlecorbusier.fr

Fotografia: Olivier Martin-Gambier e Antoine Merc © FLC-ADAGP
Fotografia: Olivier Martin-Gambier e Antoine Merc © FLC-ADAGP
Fotografia: Olivier Martin-Gambier e Antoine Merc © FLC-ADAGP
Fotografia: Olivier Martin-Gambier e Antoine Merc © FLC-ADAGP

Related Post

Annalisa Guerisoli

Instagram addicted, appassionata di luoghi abbandonati, mi cibo di viaggi e di nutella. Astenersi fan dell’uncinetto e del cucito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *