Architecture

Fuorisalone 2018: Le quattro stagioni secondo “Living nature. La natura dell’abitare”

Posted on

Passare dalla primavera all’estate, per arrivare all’autunno e immergersi poi improvvisamente in un’atmosfera invernale (neve compresa) è un vero shock termico ed emozionale, necessario per fare il punto sul rapporto tra uomo e natura. Tra l’abitare e la sostenibilità ambientale. Paesaggi domestici si intrecciano a paesaggi naturali in “Living nature. La natura dell’abitare”, la mostra/installazione in piazza Duomo a Milano dal 17 al 25 aprile, ideata dal Salone del Mobile in collaborazione con lo studio Carlo Ratti Associati (CRA).
 

living nature fuori salone carlo ratti associati salone del mobile6
 

Il padiglione, che ricopre una superficie di 500 mq ed è alto 5 metri, si avvale dei più avanzati criteri di risparmio energetico ed è ricoperto da una membrana in Crystal responsiva che permette la regolazione delle condizioni climatiche, attraverso sensori che reagiscono alle variazioni della luce. L’area invernale viene invece raffreddata da pannelli fotovoltaici organici di ultima generazione, ispirati al processo di fotosintesi clorofilliana.
Questo sistema integrato permette di riscaldare anche l’area estiva che arriva a ben 29°.
Un’esperienza sensoriale unica che attraversa le stagioni per farci riflettere sulla necessità del regreening, in relazione ai cambiamenti climatici sempre più evidenti. Prenderne coscienza, mentre si contempla un ciliegio fiorito o un abete ricoperto di neve, è già un primo passo verso il cambiamento.

Living Nature. La natura dell’abitare
17 – 25 aprile
Piazza del Duomo
h. 10.00 – 22.00

 

living nature fuori salone carlo ratti associati salone del mobile5
 

living nature fuori salone carlo ratti associati salone del mobile4
 

living nature fuori salone carlo ratti associati salone del mobile1

Alessandra Albarello

Come ogni sagittario ho un’anima nomade, anzi randagia. Giornalista freelance e scrittrice, amo le sfide che affronto con coraggio e un po’ di incoscienza. Scrivo di molte cose, facendomi guidare dalla curiosità e dalle mie molteplici passioni. Mi piace raccontare storie e proporre visioni. La mia frase preferita è “Diventate ciò che volete diventare” (Nansen Osho).

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *