Architecture

L’Intro di Fabio Novembre

Posted on
l'intro di fabio novembre

In occasione della XXI Triennale di Milano, all’interno della mostra Stanze. Altre filosofie dell’abitareFabio Novembre presenta Intro.
Nato dalla collaborazione con Natuzzi, Intro è un utero ideale, un’alcova che inghiotte letteralmente il visitatore per poi restituirlo al mondo rinato e più cosciente.
Fabio Novembre ha lavorato sull’idea della stanza da letto, assimilandola al simbolo collegato alla fonte di vita e trasformazione: l’uovo. La superficie esterna in metallo specchiato nasconde un caldo ambiente in pelle dal colore rosso intenso. L’interno dell’installazione raffigura un volto in negativo che, grazie ad un gioco di chiaroscuri, sembra sporgere verso l’interno della stanza.
Le forme antropomorfe, uno dei segni distintivi nella progettazione di Fabio Novembre, si ritrovano anche all’esterno dell’ambiente, dove due figure femminili fanno da guardiane all’ingresso dello spazio.
Natuzzi ha accolto subito l’invito ad essere partner di questa installazione onirica e visionaria, producendo l’installazione, impiegando soprattutto le materie prime utilizzate per la produzione dei divani.

l'intro di fabio novembre

Cristina Bigliatti
«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d’Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c’è niente che riguarda l’arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *