Design

Da Moroso il favoloso mondo di Bethan Laura Wood

Posted on

Il colore, soprattutto, la magia di trame, consistenze e motivi grafici che fanno viaggiare lontano. In Messico, per l’appunto, luogo di riferimento di Bethan Laura Wood, che sembra aver assorbito anche fisicamente, direttamente sulla propria pelle, la cultura, le suggestioni e gli archetipi di quei luoghi e paesaggi attraversati come nomade, alla ricerca della bellezza assoluta. Di quel segno libero e di quell’emozione che le hanno permesso di costruire una
sorta di suo archivio personale, trasferendolo poi in tessuti jacquard, stampe, tappeti, arazzi, vasi e arredi esposti nello showroom di Moroso. Una magnifica ossessione, la sua, un’ispirazione che va dalle vetrate variopinte della Nuova Basilica di Nostra Signora di Guadalupe a Città del Messico all’arte del ricamo dei tessuti tradizionali Otomi. Per la collezione di tessuti presentati da Moroso, Bethan si è confrontata con l’esperienza e la
competenza tessile del team del Gruppo Limonta, trovando il punto di congiunzione ottimale tra artigianato e produzione industriale, mantenendo così intatta l’autenticità delle sue creazioni. Per l’anteprima della futura collezione d’arredo con Moroso, che si ispira al movimento Aztec Deco, è stata ricostruita un’atmosfera tropicale, completata dai nuovi vasi di Bitossi.

 

Brochure_Bethan copia_Pagina_06
 
Immaginando luoghi lontani e paesaggi domestici vicini.
Mono Mania Mexico
Moroso showroom – via Pontaccio 8/10 – 18-21 aprile: 11.00-21.00 – 22 aprile: 11.00-
19.00
www.moroso.it
 
Brochure_Bethan copia_Pagina_09
 
Brochure_Bethan copia_Pagina_13

Related Post

Alessandra Albarello

Come ogni sagittario ho un’anima nomade, anzi randagia. Giornalista freelance e scrittrice, amo le sfide che affronto con coraggio e un po’ di incoscienza. Scrivo di molte cose, facendomi guidare dalla curiosità e dalle mie molteplici passioni. Mi piace raccontare storie e proporre visioni. La mia frase preferita è “Diventate ciò che volete diventare” (Nansen Osho).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *