Architecture

Nuova vita a Corso Italia 23

Posted on

Corso Italia 23 – lo storico complesso architettonico progettato nel 1958 da Gio Ponti, Piero Portaluppi e Antonio Fornaroli – ritornerà a brillare nel 2022.
Allianz Real Estate ha avviato la riqualificazione dello stabile, al fine di creare un campus urbano, che permetterà a chi la occuperà di scegliere liberamente quali tecnologie integrare, a seconda delle esigenze operative.
Corso Italia 23, nata nel Secondo Dopoguerra quale sede della storica compagnia assicuratrice
RAS, oltre che per la posizione centrale e per la sua dimensione importante, si differenzia anche per il design. I diversi servizi e le aree comuni, in particolare la corte interna, introducono nuovi spazi di socializzazione intorno al luogo di lavoro. Questo processo di riqualificazione e definizione dell’identità intende riequilibrare il rapporto tra attività professionale e vita privata attraverso la creazione di aree “interconnesse”.
Siamo investitori a lungo termine e l’edificio di Corso Italia 23 è di proprietà Allianz da quando Gio
Ponti l’ha progettato”, ha affermato Alexander Gebauer, CEO di Allianz Real Estate per l’Europa
Occidentale.

Photo by Paolo Rosselli

L’avvio dei lavori è seguito dall’inaugurazione della mostra pop-up “Lavori in Corso… Italia 23”, un’esposizione ad ingresso libero che viene aperta al pubblico all’interno del cantiere. Aperta da giovedì 3 a sabato 5 ottobre dalle ore 12 alle 19 e domenica 6 ottobre dalle ore 12 alle 21, è organizzata attorno a cinque temi principali che esprimono l’idea di un luogo il cui futuro viene reinventato. Ogni capitolo viene esplorato attraverso diversi contenuti e supporti: foto, video, testi, illustrazioni, oggetti e planimetrie che parlano della storia di Corso Italia 23 e del suo quartiere.

Photo by Paolo Rosselli
Cristina Bigliatti

Cristina Bigliatti

«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d'Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c'è niente che riguarda l'arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

More Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *