Stuff

One to One

Posted on

L’esclusiva collezione di specchi “One to One”, disegnata e prodotta in edizione limitata dall’architetto Armando Bruno – CEO dello studio Marco Piva – è arricchita da nuovi elementi iconici, che verranno presentati per la prima volta durante la settimana del design milanese.
One to One evoca le correnti artistiche di orientamento prevalentemente geometrico, declinandosi in quattro forme principali – cerchio, esagono, triangolo e rettangolo – con diversi formati.

Photography Art Direction: Alessandro Bonavita Photography: Umberto Barone
Photography Art Direction: Alessandro Bonavita
Photography: Umberto Barone

Gli specchi sono composti da una lastra di vetro su cui è deposto un sottile strato di argento, fissato al vetro per elettrolisi. Successivamente vengono retrostampati per imprimere il disegno da realizzare e prodotte tutte le maschere di protezione per l’asportazione dell’argentatura. Quello dell’asportazione del materiale specchiante è un processo manuale e viene eseguito su tutte le zone che verranno successivamente ristampate. Alcune di queste aree, infatti, vengono acidate e predisposte per la ristampa mentre le altre, in base al disegno, vengono lasciate trasparenti.

Photography Art Direction: Alessandro Bonavita Photography: Umberto Barone
Photography Art Direction: Alessandro Bonavita
Photography: Umberto Barone
Photography Art Direction: Alessandro Bonavita Photography: Umberto Barone
Photography Art Direction: Alessandro Bonavita
Photography: Umberto Barone
Photography Art Direction: Alessandro Bonavita Photography: Umberto Barone
Photography Art Direction: Alessandro Bonavita
Photography: Umberto Barone

Related Post

Cristina Bigliatti

«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d’Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c’è niente che riguarda l’arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *