Architecture

Piuarch goes to Krasnodar

Posted on
Piuarch goes to Krasnodar

Lo studio milanese Piuarch realizzerà il nuovo Centro Congressi Ekaterinensky di Krasnodar (Russia). Si tratta di un importante complesso culturale che ospita una sala congressi con una capacità di 720 persone, un foyer, un ristorante, un bar e locali di servizio. L’edificio è progettato per offrire un nuovo punto di osservazione sulla baia del fiume Kuban e prevede la definizione di una nuova piazza pedonale. Viene quindi ridefinito il waterfront, ponendo in relazione la natura circostante l’edificio col tessuto urbano costruito: in questo modo lo studio – oltre a progettare un edificio bello e funzionale – può ridisegnare il rapporto tra città e lungo fiume.

Piuarch goes to Krasnodar

L’estetica dell’edificio risulta spezzata in due parti: da un lato presenta un fronte sinuoso e luminoso, che dialoga in maniera spontanea con il fiume; il lato dell’ingresso dell’edificio – posto sul lato della città – è invece caratterizzato da linee geometriche che si relazionano con la maglia artificiale del costruito.
Il Centro Congressi Ekaterinensky vuole essere quindi un nuovo punto di riferimento architettonico e funzionale, non solo per l’area che si affaccia sul fiume Kuban, ma per tutta la città di Krasnodar.

Piuarch goes to Krasnodar

Piuarch goes to Krasnodar

Cristina Bigliatti
«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d’Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c’è niente che riguarda l’arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *