Eyewear

Ray-Ban sceglie Milano

Posted on

Milano negli ultimi anni è cambiata tantissimo e si è affermata come meta turistica, attirando visitatori da ogni parte del globo. “Milan l’è propri bela” (leggi: Milano è proprio bella) dicono i nostri anziani e proprio per questo motivo, Ray-Ban l’ha scelta per il suo primo pop up store in Italia. La location è Piazza San Babila, cuore dello shopping e del business meneghino.

Il punto vendita, che ospita un’ampia ed esclusiva offerta di prodotti del brand, rispecchia perfettamente il mood del marchio ed è stato concepito come luogo dove il consumatore può entrare in contatto con la storia e il futuro del brand, compiendo un viaggio all’interno del suo mondo. Un viaggio che inizia dall’esterno, dove ampie vetrine arricchite da video trasportano letteralmente il consumatore nel mondo delle storiche icone e dell’edizione limitata Ray-Ban Aviator 1937.

Le interfacce interattive presenti nello store saranno periodicamente aggiornate con nuove storie che mostreranno ai consumatori l’evoluzione dei modelli Ray-Ban, dalle fasi di progettazione e design fino al prodotto finale disponibile in-store per essere provato e acquistato dai consumatori.

Il messaggio dominante delle vetrine e all’interno di questo pop-up store è la Reinvented Campaign: una campagna lanciata per celebrare gli 80 anni del Ray-Ban Aviator. Infine, all’interno dello store i consumatori possono dar vita a questa campagna tramite due selfie experiences, vivendo così un’esperienza d’acquisto coinvolgente in cui possono esprimere la loro creatività.

Il pop up store val bene una visita anche solo per vivere, un’experience differente.

Paola Ferrario

Desperate mother di una biondina e di un ricciolino, schizzo da una parte all’altra di Milano in sella alla mia super bicicletta. Quando scendo scrivo, nuoto, leggo, viaggio, porto a spasso la mia cagnolona, coccolo il mio gatto e nutro la mia tartaruga (che poi è un maschio). Ho due sogni nel cassetto: intervistare Isabel Allende e scrivere un libro. Prima o poi li realizzerò, nel frattempo faccio la giornalista e la blogger.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *