Art

Rivoli è arte

Posted on
Rivoli è arte

È stato firmato un importante accordo tra il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e la Fondazione Francesco Federico Cerruti per l’Arte: il Museo torinese si occuperà della cura, dello studio, della valorizzazione e della gestione di una straordinaria collezione, frutto della vita discreta e riservata di Francesco Federico Cerruti (Genova, 1922 – Torino, 2015), imprenditore e collezionista scomparso nel 2015 all’età di 93 anni. Un progetto ambizioso che prevede la ristrutturazione e la messa in sicurezza della villa che lo stesso Cerruti aveva fatto costruire a Rivoli e che diventerà nel gennaio 2019 la sede della Collezione Cerruti.

Rivoli è arte

La collezione sarà composta da: quasi trecento opere scultoree e pittoriche che spaziano dal medioevo al contemporaneo; circa duecento libri rari e antichi, legatorie, fondi d’oro; più di trecento mobili e arredi tra i quali tappeti e scrittoi di celebri ebanisti. Si tratta di capolavori che vanno dalle opere di Segno di Bonaventura, Bernardo Daddi e Pontormo a quelle di Renoir, Modigliani, Kandinsky, Klee, Boccioni, Balla e Magritte, per arrivare a Bacon, Burri, Warhol, De Dominicis e Paolini. Uno splendido esempio di come la collaborazione tra diverse realtà, possa creare (e salvaguardare) bellezza.

Ph. Alessandro Fiamingo
Ph. Alessandro Fiamingo
Cristina Bigliatti
«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d’Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c’è niente che riguarda l’arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *