Architecture

Per sentirsi i signori di Verona

Posted on

Dopo un lungo lavoro dedicato al restauro della splendida Casa della Pietà e della sua Torre Medioevale, durato circa 15 anni, apre l’Allegroitalia Lords of Verona Luxury Apartments. 32 luxury apartments situati nel cuore della città scaligera, precisamente nella meravigliosa cornice della Piazza dei Signori, hanno preso forma grazie alla sapiente unione di intenti e volontà tra i committenti Icaro e Michela Olivieri – proprietari della struttura – l’architetto Simone Micheli, il direttore tecnico architetto Marco Molon, Ingea che si è occupata del progetto degli impianti ed Ilaria Segala del progetto strutturale, realizzando un progetto unico volto ad accogliere l’ospite in un’atmosfera raffinata.
Simone Micheli, che ha curato il progetto di interior e lighting design,
si è preoccupato di far entrare energicamente la luce dalle aperture, permettendole di riflettersi sulle superfici specchiate e di mescolarsi con il candore delle pareti e degli arredi.

Photo by Jurgen Eheim
Photo by Jurgen Eheim

Le due trombe delle scale attraverso cui l’ospite raggiunge i piani, sono stati trasformati – grazie all’affascinate intervento pittorico del Liceo artistico Carlo Antidi Villafranca di Verona in una vera e propria opera darte: qui i i grandi che hanno fatto la storia di Verona rivivono nel presente.
Sulle pareti si susseguono immagini, scattate dal fotografo
Maurizio Marcato, che raccontano la sua visione della città e che abilmente danno vita ad un continuum ciclico tra dentro e fuori. Le tipologie di appartamento in cui è possibile soggiornare sono differenti, ma eleganza e autenticità indistintamente guidano lo spazio.

Photo by Jurgen Eheim
Photo by Jurgen Eheim

Riguardo il suo intervento, l’architetto Micheli ha dichiarato: “Ho plasmato forme, luci e colori offrendo allo spazio una dimensione altra in cui adagiarsi, creando un luogo ibrido ed innovativo in cui l’ospite possa dedicare tempo a se stesso ed al proprio stare bene, fuori dalla frenesia, ma nel centro della città di Verona. Passato e futuro si sono abilmente fusi dando forma ad ambienti alterati dal punto di vista spazio-temporale, atmosfere evanescenti, candide, aree pure in cui le distinzioni e gli assoluti hanno perso prestigio. […] Ho voluto trasformare un luogo già denso di storia e significato in un contenitore di emozioni vivide, in un catalizzatore di energia positiva in grado di rendere indimenticabile l’esperienza vissuta al suo interno. Un’ esperienza completa quella offerta a ciascun ospite che resta indelebile nella sua mente”.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.allegroitalialordsofverona.com.

Photo by Jurgen Eheim
Photo by Jurgen Eheim
Photo by Jurgen Eheim
Photo by Jurgen Eheim
Photo by Jurgen Eheim
Photo by Jurgen Eheim
Photo by Jurgen Eheim
Photo by Jurgen Eheim

Related Post

Cristina Bigliatti

«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d’Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c’è niente che riguarda l’arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *