Art

Il nuovo sguardo di Fondazione Prada

Posted on
Il nuovo sguardo di Fondazione Prada

Inaugura Osservatorio, il nuovo spazio della Fondazione Prada a Milano dedicato alla fotografia e ai linguaggi visivi. Osservatorio è situato in un luogo d’eccezione: precisamente in Galleria Vittorio Emanuele II, al quinto e sesto piano di uno degli edifici centrali, al livello della suggestiva cupola in vetro e ferro che corona la Galleria. La mostra inaugurale Give Me Yesterday, a cura di Francesco Zanot, esplora l’uso della fotografia come diario personale dall’inizio degli anni Duemila a oggi, attraverso le opere di 14 artisti italiani e internazionali.

Il nuovo sguardo di Fondazione Prada
Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti. Courtesy Fondazione Prada

In un contesto come quello attuale, caratterizzato dall’onnipresenza di dispositivi fotografici e da una circolazione ininterrotta di immagini, una generazione di giovani artisti ha trasformato il diario fotografico in uno strumento di messa in scena della propria quotidianità e dei rituali della vita intima e personale. I fotografi presentati in “Give Me Yesterday” creano così un nuovo diario nel quale si confonde la fotografia istantanea con quella allestita, si imita la catalogazione ripetitiva del web e si usa la componente performativa delle immagini per affermare un’identità individuale o collettiva.

Il nuovo sguardo di Fondazione Prada
Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti. Courtesy Fondazione Prada
Cristina Bigliatti
«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d’Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c’è niente che riguarda l’arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *