Art

I tesori di Damien Hirst

Posted on
I tesori di Damien Hirst

Il celeberrimo artista britannico ritorna in Italia dopo anni di silenzio. Damien Hirst torna a farsi ammirare in una mostra che è già diventata un evento di portata mondiale. Fino al 3 dicembre 2017 è possibile visitare a Venezia l’esposizione Treasures from the Wreck of the Unbelievable.
La mostra, curata da Elena Geuna, si estende lungo i 5.000 metri quadrati espositivi di Palazzo Grassi e Punta della Dogana, le due sedi veneziane della Pinault Collection che per la prima volta sono entrambe affidate ad un singolo artista. Il progetto si inserisce anche nel contesto unico di un rapporto di fiducia tra l’artista, Damien Hirst, e il collezionista, Francois Pinault, che dura da quasi trent’anni.

Damien Hirst, Aspect of Katie Ishtar ¥o - landi. Photographed by Prudence Cuming Associates © Damien Hirst and Science Ltd. All rights reserved, DACS/SIAE 2017 © Damien Hirst and Science Ltd. All rights reserved, DACS/SIAE 2017
Damien Hirst, Aspect of Katie Ishtar ¥o – landi. Photographed by Prudence Cuming Associates © Damien Hirst and Science Ltd. All rights reserved, DACS/SIAE 2017
© Damien Hirst and Science Ltd. All rights reserved,
DACS/SIAE 2017

Treasures from the Wreck of the Unbelievable racconta la storia di un ricchissimo collezionista, Cif Amotan II – un liberto originario di Antiochia vissuto tra la meta del I e l’inizio del II secolo d.C. – ed il naufragio della mitica nave Unbelievable (Apistos in Greco antico), che era diretta ad Asit Mayor, luogo nei cui pressi Amotan aveva fatto costruire un tempio dedicato al Sole. Per secoli gli uomini di mezzo mondo hanno cercato il tesoro del ricco vascello affondato, e solamente Damien Hirst è riuscito nell’intento. Vari video installati lungo il percorso espositivo testimoniano l’impresa dei sub mentre riportano alla luce il tesoro sommerso….ma è tutto vero o è solo un grande scherzo? Si tratta di una collezione proveniente da un relitto realmente esistito, o sono oggetti ricreati nello studio dell’artista? Forse l’unico modo per scoprirlo è vedere la mostra.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.palazzograssi.it.

Damien Hirst, The Severed Head of Medusa Image: Photographed by Prudence Cuming Associates © Damien Hirst and Science Ltd. All rights reserved, DACS/SIAE 2017
Damien Hirst, The Severed Head of Medusa
Image: Photographed by Prudence Cuming Associates © Damien Hirst and Science Ltd. All rights reserved,
DACS/SIAE 2017
Cristina Bigliatti
«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d’Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c’è niente che riguarda l’arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *