Socials

Tra natura e artificio

Posted on
Tra natura e artificio

Uno dei protagonisti indiscussi di Marmomac 2017 ha presentato al pubblico un inedito e spettacolare allestimento progettato da Alessandro la Spada, in grado di coinvolgere e sedurre il visitatore tra cangianti effetti di volume e superficie. Antolini, azienda leader nella produzione della pietra naturale, presenta nuovi materiali, nuove ambientazioni e nuove atmosfere, concatenate tra loro per creare quinte e per suggerire applicazioni sempre più ambiziose della pietra naturale.

Tra natura e artificio

Spicca, all’interno dell’allestimento, la collezione Stratospherica – design di Alessandro La Spada, realizzata in collaborazione con Mutaforma – in cui la bellezza della pietra naturale si fonde alla preziosità minuta dei tasselli di vetro. Stratospherica è la collezione composta da 14 motivi dove la pietra naturale sposa i decori geometrici, naturali e artistici realizzati in materiale Mutaforma, realizzato grazie all’impiego di tecnologiche nanoparticelle che, depositate su vetro, ne cambiano le valenze ottiche e cromatiche.

Tra natura e artificio

Allo stand Antolini si sono inoltre potute ammirare due aree speciali, sempre realizzate da Alessandro La Spada, le quali hanno presentato un’area bagno/wellness e un allestimento kitchen, pensate per valorizzare gli effetti che i diversi trattamenti creano sui materiali e per suggerire ai progettisti diverse applicazioni degli stessi.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.antolini.com.

Tra natura e artificio

Tra natura e artificio

Cristina Bigliatti
«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d’Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c’è niente che riguarda l’arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *