Design

White in the City Tour

Posted on
White in the City Tour

Via a White in the city, evento ideato dal presidente Oikos Claudio Balestri e curato da Giulio Cappellini. Numerose le collaborazioni con architetti e designer di fama internazionale e giovani emergenti che animeranno la città con installazioni che interpreteranno il White. Il Bianco Benessere by Oikos nelle sue infinite sfaccettature cromatiche e simboliche.
Il tour inizia presso la Pinacoteca di Brera, Cortile d’onore, con la presentazione delle installazioni di White Architecture, realizzate da 8 grandi nomi dell’architettura, in un percorso che si svolge lungo i loggiati per giungere infine ad ammirare il Bianco assoluto in White Luxury.

White in the City Tour

Il percorso prosegue all’interno di Palazzo Brera per visitare i corridoi dell’Accademia lungo i quali si p osservare il lavoro di ricerca sul Bianco sviluppato in questi mesi dagli studenti, coordinati dai rispettivi professori, che ha portato alla mostra White beyond blank. Il tour continua presso un altro Palazzo storico: l’ex Chiesa di San Carpoforo. Qui c’è una mostra dedicata al vivere respirando aria sana, negli ambienti interni, con una attenta ricerca di prodotti e superfici senza componenti tossici. White Ben-Essere, una scenografia di colori, luci e materiali ci mostreranno come vivere in un luogo sano, con aria pulita e piacevole da abitare. Il percorso segue fino a Palazzo Cusani in un’immersione di White on White. Qui installazioni e mostre si confrontano in una scenografia in cui il Bianco Oikos insieme a quello di tutte le aziende partner si mette in mostra in uno scenario unico: Bianco su Bianco.

Info: http://www.whiteinthecity.com

White in the City Tour
MARCO PIVA CITY OF LIGHT: PINACOTECA

 

giulio-cappellini-the-white-gate
GIULIO CAPPELLINI THE WHITE GATE: PINACOTECA

 

STEFANO BOERI URBAN HUGS| A PLACE TO HUG: PINACOTECA
STEFANO BOERI
URBAN HUGS| A PLACE TO HUG: PINACOTECA

zaha-hadid-studio-thallus
ZAHA HADID |THALLUS | LATIN STALK BRANCH (REFERRING TO FORMAL BASE MESH SILHOUTTE): PINACOTECA
Cristina Bigliatti
«Sono una persona profondamente superficiale» e «seguo sempre la cosa più facile, perché se è la più facile, allora è anche la migliore». Scrivo d’Arte contemporanea. Dici di non saperne nulla? «Non ti preoccupare, non c’è niente che riguarda l’arte che uno non possa capire». (Andy Warhol)

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *